Egg Benedict & Egg Blackstone Burger

Egg Benedict & Egg Blackstone Burger
Egg Benedict & Egg Blackstone Burger

L’ispirazione per questi hamburger deriva direttamente da un classico dell’American Breakfast, le famosissime “Uova alla Benedict” o, per dirla in lingua originale, le Eggs Benedict.

L’origine di questo piatto è molto controversa ed ancora oggi, dopo quasi un secolo, è contesa da più parti.

In ordine cronologico, il primo nome che sembra essere associato alla nascita delle Eggs Benedict, secondo quanto riportato dal New Yorker in un articolo del 1942, è quello di Lemuel Benedict, un agente di cambio che nel 1894 entrò, in preda ai postumi di una sbornia, al ristorante del Waldorf Hotel per consumare una sostanziosa colazione. Ordinò due uova in camicia, del pane tostato, del bacon canadese e un bricco di salsa olandese. Una volta ricevuto il tutto al tavolo, provvide egli stesso a comporre il piatto.

Lo chef del ristorante, molto famoso al tempo, incuriosito dalla novità decise di inserirla nel menù dell’albergo sostituendo il toast con un english muffin e il bacon canadese con una fetta di prosciutto arrosto.

Lemuel fu molto compiaciuto della fama e del prestigio raggiunto dalla sua invenzione, ma continuò sempre a protestare per il fatto che lui l’aveva pensata con il pane tostato, non accettando mai l’english muffin.

Nel 1967 il New York Times pubblica una lettera ricevuta da Edward P. Montgomery, scrittore americano emigrato in Francia, secondo il quale la paternità delle Eggs Benedict è da attribuire al Commodoro EC Benedict, amico intimo dello zio di Montogomery. A sostegno della sua tesi, insieme alla lettera, Montogomery invia al New York Times anche una copia della ricetta del Commodoro arrivata a lui attraverso la sua famiglia.

Nel 1987, un articolo apparso sulla rivista Bon Appetit, dal titolo “The perfect Eggs Benedict”, attribuiva la creazione del piatto in questione a tali Mr. e Mrs. Le Grand Benedict i quali, secondo la rivista, avrebbero ordinato gli stessi ingredienti da Delmonico’s, famoso ristorante del Financial District, perché annoiati dal solito menù desideravano un piatto più stimolante.

Come avrete capito, la diatriba sull’origine delle Eggs Benedict è tutt’altro che conclusa. Se volete approfondire l’argomento, leggete questo articolo.

Nel tempo questo piatto è stato oggetto di varie interpretazioni, acquisendo anche nomi diversi. Ho voluto, pertanto, realizzare due hamburger molto simili ma che si ispirano uno alla ricetta originale delle Eggs Benedict, l’altro ad una rivisitazione, le Eggs Blackstone, in cui il prosciutto è sostituito dal bacon e vi è l’aggiunta di una fetta di pomodoro grigliata.

EGG BENEDICT BURGER

Egg Benedict Burger
Egg Benedict Burger

 Ingredienti

  • English muffin (1 – ricetta English Muffin)
  • Salsa olandese (2 cucchiai – ricetta Salsa Olandese)
  • Macinato di manzo (80 g)
  • Prosciutto cotto (1 fetta tagliata spessa 3 mm)
  • Uova (1 fresco)
  • Aceto bianco (1 cucchiaio)
  • Burro fuso (30 g)
  • Sale e pepe

Procedimento

In una pentola mettete a bollire dell’acqua e aggiungete l’aceto. Aiutandovi con un cucchiaio, mescolate l’acqua formando un vortice all’interno della pentola. Aprite l’uovo e fatelo cadere all’interno del vortice. Lasciatelo in cottura un paio di minuti poi, con una schiumarola, toglietelo delicatamente ed adagiatelo in un piatto su della carta assorbente da cucina.

Realizzate l’hamburger con il macinato, salate, pepate e mettete in cottura su una piastra calda.

Aprite gli English Muffin bucherellandoli lungo il perimetro con una forchetta e spennellate la metà inferiore col burro fuso.

Girate l’hamburger e cuocetelo dall’altro lato. Adagiate sulla piastra la metà di english muffin spennellata col burro (la parte col burro è quella da appoggiare sulla piastra) e la fetta di prosciutto che andrete a piastrare da entrambi i lati.

Togliete tutto dal fuoco e componete l’Egg Benedict Burger: sulla metà di english muffin tostato adagiate la carne, poi la fetta di prosciutto quindi l’uovo in camicia, Irrorate il tutto con due cucchiai abbondanti di salsa olandese.

EGG BLACKSTONE BURGER

Egg Blackstone Burger
Egg Blackstone Burger

Come spiegato sopra, si tratta di una variazione dell’Egg Benedict Burger in cui si aggiunge una fetta di pomodoro grigliato e si sostituisce il prosciutto con il bacon.

Il procedimento di realizzazione è lo stesso. Il pomodoro e il bacon vanno grigliati sulla piastra qualche istante.

Per comporre l’Egg Blackstone Burger: sull’english muffin imburrato e tostato adagiate la fetta di pomodoro grigliata, la carne, le fette di bacon croccanti, l’uovo in camicia ed irrorate il tutto con due cucchiai di salsa olandese.

Infine, ecco un dettaglio dell’uovo in camicia aperto. Se avete effettuato la cottura correttamente, aprendolo il tuorlo deve risultare ancora liquido e colare lungo tutto l’hamburger.egg benedict burger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *